PANIZ: La legge sul processo breve non riguarda Berlusconi

PANIZ: Legge su processo breve non riguarda Berlusconi

ilpopolodellalibertÓ

"Chi conosce questa legge sa che e’ una legge di civilta’, una legge che introduce un principio per effetto del quale gli incensurati vanno trattati in un modo leggermente migliore rispetto ai recidivi". 

Lo ha affermato il deputato del Pdl Maurizio Paniz, relatore della proposta di legge sul processo breve, intervenendo a ’La telefonata’ su Canale 5. "Non finira’ in archivio nessun procedimento. E’ espressamente previsto che la norma non si applichi ai processi di secondo e terzo grado, quindi quelli che potrebbero subire una conseguenza letale. Si applica solo ai processi di primo grado. Il processo breve e’ totalmente indifferente per Berlusconi. Perche’ il processo Mills va in prescrizione a gennaio. Da qui a gennaio tutti i cittadini italiani sanno che non potranno mai essere celebrati tre gradi di processo. La prescrizione sarebbe matematica a gennaio 2012, quindi dichiararl a gennaio 2012 o a settembre o maggio 2011 non cambia assolutamente niente. Per tutti gli altri processi di Berlusconi, il tempo per completarli e’ talmente lontano che i giudici faranno in tempo a fare tutti tutti i gradi di giudizio e non si prescrive nulla".

Altre notizie